Sezione salto di blocchi

NOTA DELL'AMMINISTRAZIONE IN RISPOSTA ALL'ARTICOLO PUBBLICATO DA LA NAZIONE IN DATA 28/01/2016 SUI FINANZIAMENTI EUROPEI E IL PROGRAMMA INTERREG M.M

NOTA DELL\'AMMINISTRAZIONE IN RISPOSTA ALL\'ARTICOLO PUBBLICATO DA LA NAZIONE IN DATA 28/01/2016 SUI FINANZIAMENTI EUROPEI E IL PROGRAMMA INTERREG M.M

NOTA DELL'AMMINISTRAZIONE IN RISPOSTA ALL'ARTICOLO PUBBLICATO DA LA NAZIONE IN DATA 28/01/2016 SUI F

A seguito dell’articolo uscito il 28 gennaio sul quotidiano “La Nazione”, in cui la Consigliera Serena Mancini parla di immobilità del Comune di Rosignano Marittimo in merito ai finanziamenti messi a disposizione dal Programma Interreg Marittimo, l’Amministrazione Comunale tiene a precisare che quanto scritto rischia di veicolare alle imprese un messaggio inesatto e sviante. “È bene chiarire –dice l’Assessore Veronica Moretti- che il bando Interreg Marittimo, che si inserisce all’interno dei programmi di cooperazione territoriale, non si presta alla generica partecipazione della Piccola e Media Impresa, ma ha l’obiettivo di favorire la definizione di piani, strategie ed azioni congiunte per lo sviluppo sostenibile dello spazio di cooperazione transfrontaliera (che include le province costiere della Toscana, la Liguria, la Sardegna, il Sud della Francia e la Corsica). Per entrare più nel merito, anche l’asse 1, dedicato al rilancio competitivo delle imprese operanti nelle filiere prioritarie transfrontaliere (tra cui nautica, turismo, biotecnologie blu e verdi energie blu e verdi) si rivolge a soggetti rappresentativi del panorama delle imprese come ad esempio le Camere di Commercio. Infatti, il bando ammettendo progetti da massimo 2 milioni di euro per un totale massimo di otto partner provenienti da aree diverse, dà già un’idea di come sia remota la possibilità che un’impresa partecipi direttamente. Questo per fare alcune precisazioni, che sono state peraltro ben diffuse dagli eventi ufficiali che l’autorità di gestione ha organizzato su tutti i territori coinvolti a partire da aprile 2015 e ai quali sono stati invitati tutti i soggetti potenzialmente interessati.”
Si precisa, inoltre, che proprio sul tema dei finanziamenti alle imprese esistono altre linee di finanziamento riservate agli investimenti delle Piccole e Medie Imprese, che sono o verranno a breve messe a bando all’interno dell’accordo di programma. L’Amministrazione Comunale sta veicolando in maniera capillare queste opportunità in rapporto diretto con le associazioni di categoria e con tutte le imprese potenzialmente interessate: ad esempio mercoledì scorso, 27 gennaio, si è tenuto presso la Provincia di Livorno un incontro ad hoc, in cui i rappresentanti dei comuni dell’Area di Crisi Industriale e della Regione Toscana, si sono confrontati con i centri di eccellenza e le imprese del territorio.
Premesso questo, è importante sottolineare che l’Amministrazione Comunale non ha il compito specifico di fornire assistenza alle imprese sulla partecipazione ai bandi (per cui esistono professionalità specifiche), ma deve piuttosto adoperarsi per far passare l’informazione e costruire un ambiente favorevole all’attrazione di finanziamenti ed investimenti.
“Inoltre, -prosegue l’Assessore Moretti- non è affatto vero che l’Amministrazione è stata immobile, infatti sta lavorando da mesi su due proposte progettuali. In primis  il progetto Adapt, con capofila ANCI Toscana, che verrà candidato sul tema dell’adattamento al rischio alluvioni nelle aree urbane e che -se finanziato- porterà sul territorio risorse per installare piccoli impianti sperimentali per l’adattamento al rischio alluvioni ed azioni di comunicazione e responsabilizzazione rivolte alla cittadinanza sul tema del cambiamento climatico. Il secondo progetto di cui l’Amministrazione è partner ha invece l’obiettivo di sviluppare un mercato transfrontaliero dei prodotti agroalimentari ed una piattaforma e-commerce per la vendita e valorizzazione dei prodotti locali; si chiama “Food & Wine Market Place” e l’ente promotore è la Camera di Commercio di Bastia.
Infine, in caso di esito positivo, il Comune di Rosignano sarà territorio sperimentatore in un progetto, di cui è partner diretto la Camera di Commercio di Livorno, sul tema innovazione e imprese”.
È chiaro che, essendo proposte ancora in lavorazione e non essendo ancora chiuso il termine per la presentazione dei progetti, queste non possono essere divulgate nel dettaglio. Tuttavia, il progetto Adapt è stato presentato in occasione della seduta della Commissione Consiliare III, svoltasi lo scorso 19 novembre, e durante l'incontro pubblico intitolato "La città resiliente. Il futuro dell'agenda urbana europea", che si è tenuto il 22 gennaio 2016. “Probabilmente la Consigliera Mancini non sì è ben informata –conclude Veronica Moretti- ma se prima di invocare sulla stampa le mie dimissioni mi avesse chiesto personalmente delucidazioni le avrei illustrato con piacere il lavoro avviato dall’Ente in merito al Programma Interreg Marittimo”.

In questa pagina